Smart Working vantaggi e svantaggi

Smart Working vantaggi e svantaggi

Like
60
0
giovedì, 19 marzo 2020
iorestoacasa

Lo Smart Working “ lavoro agile “ è una modalità di lavoro piombata nelle nostre vite grazie al Coronavirus. Se ne parla da anni perché grazie alle sue caratteristiche , la possibilità di lavorare da casa e di avere orari flessibili, permette di conciliare vita privata con il lavoro.

Effettivamente le caratteristiche positive sono tante: non bisogna più svegliarsi presto la mattina per arrivare sul posto di lavoro, si evita lo stress e anche la spesa degli spostamenti (traffico, mezzi pubblici, parcheggi ecc) si può gestire autonomamente il tempo da dedicare al lavoro da svolgere e tanto altro ancora.
Io da mamma ho sempre pensato che fosse la soluzione ideale per lavorare e riuscire a trascorrere più tempo con mio figlio ma …in realtà lavorare da casa non è semplice e richiede una grande organizzazione.

In effetti gli svantaggi vengono percepiti maggiormente in questo periodo perché la velocità con la quale siamo passati allo smart working non ci ha permesso di organizzarci adeguatamente e sono legati proprio all’orario flessibile e alla possibilità di lavorare da casa.

Rispetto alla “ flessibilità” se non si organizza bene il proprio tempo rispettando rigorosamente i momenti si rischia di procrastinare la giornata lavorativa all’infinito facendo vari intervalli.. da capatina al frigo, pulizie di casa, passeggiata con il cane, giochi con i bambini ecc. Alla lunga (qualche giorno) può diventare stressante perché non si stacca mai.

Il “lavoro da casa” sicuramente in una situazione di normalità ha i suoi aspetti positivi ma soprattutto per chi ha i bambini a casa in questo momento diventa l’elemento più stressante.

Ecco per essere più concreta nel mio caso (mamma con bambino) lavorare da casa significa trovarsi un bel disegno magari con il nero o marrone sugli appunti importantissimi presi e ancora da trascrivere, significa non poter scrivere al PC senza l’intervallo di qualche video sui treni, fare degli incontri su Skype e non riuscirsi a concentrare perché c’è qualcun altro che vorrebbe attenzioni e fa di tutto per averle…ecc poi significa anche qualche risata perché in certi momenti ti viene solo da ridere.
Devo ammettere che inizialmente è stato tutto più difficile perché lo smart working è arrivato all’improvviso insieme alla chiusura scuole e al divieto di uscire e quindi bisognava riorganizzarsi su più fronti…adesso va molto meglio. È fondamentale definire il lavoro, le cose da fare, gli orari durante la giornata e rispettarli, non lavorare dal letto ma crearsi una postazione e mantenere i contatti con i colleghi.

Per i genitori rimane sempre l’aspetto positivo di poter condividere molto tempo con i propri figli …adesso posso permettermi di fare molte cose insieme a mio figlio e di godermi i piccoli momenti quotidiani.

Qualche spunto:
. https://www.lavoroediritti.com/abclavoro/smart-working-vantaggi-svantaggi-lavorare-da-casa

https://www.panorama.it/coronavirus-i-pro-ed-i-contro-dello-smart-working

https://www.alfemminile.com/women-in-communication/smart-working-come-organizzarsi-s4010315.html

condividi

I Commenti sono disabilitati.

ASCOLTA ORA!