Qualche consiglio per affrontare ansia e paura ai tempi del Coronavirus

Qualche consiglio per affrontare ansia e paura ai tempi del Coronavirus

Like
75
0
martedì, 24 marzo 2020
iorestoacasa

 

Il Coronavirus, con il suo arrivo nel nostro Paese, ha stravolto le vite di tutti conquistando le prime pagine di giornali, telegiornali e siti web. L’assoluta unicità del momento che stiamo vivendo ci sta mettendo di fronte a nuove sensazioni con cui dover convivere preoccupazione, paura, ansia, angoscia, tristezza, noia …
La paura e l’ansia sono due emozioni che hanno una funzione adattiva nella nostra vita, sono campanelli d’allarme che hanno il compito di segnalarci, farci riconoscere un pericolo per potenziare le nostre capacità di difenderci: stimolando l’attenzione, la cautela, rendendoci più reattivi insomma attivano comportamenti di autotutela. In un momento di pericolo la paura e l’ansia di ognuno di noi diventa una preziosa amica per mettere in atto tutte le difese e i comportamenti necessari per superare il momento difficile.
Se però ansia e paura superano un certa soglia diventano disfunzionali, invalidanti e possono compromettere la nostra lucidità nel prendere decisioni oltre che ridurre il nostro benessere psicofisico e indebolirci. Ecco perché è indispensabile mantenere la calma.

Proviamo dunque a dare qualche consiglio pratico che ci possa aiutare a gestire questo difficile momento:

– Rispetta il ritmo sonno-veglia, andando a dormire e svegliandoti con regolarità
– Cerca di fare pasti regolari e sani (adesso che ci si può dedicare alla cucina non ci sono scuse di tempo)
– Crea nuove routine e abitudini (esempio sport al mattino)
– Ritaglia un tuo spazio personale, intimo, in cui è possibile pensare, leggere un libro, ascoltare della musica, contattare un amico. Puoi finalmente trovare il tempo per prenderti cura di te stesso e del tuo corpo. Può essere l’occasione di iniziare un corso di yoga online, leggere un libro o ascoltare un audiolibro, riprendere un gioco da tavolo che hai chiuso da un po’ nell’armadio, ascoltare la tua musica preferita, dipingere, meditare. Investi del tempo su nuovi progetti e attività o riprendi quelle attività per le quali non hai potuto dedicarti prima.
– Definisci gli orari nei quali controllare le notizie, per esempio due volte al giorno e non trenta perché esporsi ad una continua informazione alimenta lo stato di allerta. Bisogna affidarsi a fonti valide e precise e se possibile meglio la produzione scritta e non soltanto degli slogan: leggiamo un articolo per bene, facciamo delle riflessioni, andiamo a scoprire le fonti.
(Scegli i canali ufficiali appartenenti a fonti istituzionali per esempio Ministero della salute:http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus, Istituto Superiore della Sanità: https://www.epicentro.iss.it/coronavirus /, sito della Protezione civile http://www.protezionecivile.gov.it/, del proprio Comune di residenza )
– Condividi le tue emozioni e preoccupazioni. In questo momento storico è normale provare paura o ansia. Parlare con le persone che ti fanno stare bene ti aiuta a calmare la paura. Pur ammettendo in sé timori, paure e difficoltà, riconosciamo in ognuno di noi la forza per affrontarle e superarle.

• Nei casi in cui l’ansia e la paura prendono il sopravvento creando una situazione di disagio cronico costante e persistente, contatta un professionista. In Lombardia, per esempio, SIPEM SoS Lombardia Società Italiana Psicologia dell’Emergenza ha attivato un servizio gratuito di supporto psicologico telefonico rivolto a chi si trova in quarantena o in isolamento domiciliare a causa dell’emergenza Coronavirus.

L’antidoto più forte alla paura è il desiderio: impegnati in un progetto collettivo,come la protezione personale e altrui attraverso il rigoroso rispetto delle norme sanitarie…e tutto andrà bene!

Link

https://www.fanpage.it/attualita/come-gestire-il-panico-da-coronavirus-i-consigli-della-psicologa-contro-ansia-e-paura/

condividi

I Commenti sono disabilitati.

ASCOLTA ORA!